ARTICOLI     DEL     GIORNO

COME PROTEGGERE UNA RETE WIRELESS CON PASSWORD

COME PROTEGGERE UNA RETE WIRELESS CON PASSWORD
COME PROTEGGERE UNA RETE WIRELESS CON PASSWORD
... segue dal post precedente :

Quindi vediamo di capire concretamente come proteggere il segnale WIRELESS della nostra linea ADSL dal "furto" da parte di utenti esterni.

Se ci accorgiamo, durante le nostre connessioni, che esistono altri segnali WIRELESS, in giro, bene allora potremmo star tranquilli perchè, probabilmente a coloro che utilizzano quei segnali non interesserebbe navigare con un altro segnale (a meno che la sua ADSL o il suo modem creino rallentamenti e problemi !!!). Il punto è che ci potrebbero essere numerosi utenti nei paraggi senza abbonamenti ADSL che potrebbero sfruttare la nostra rete. Voglio ricordare che i modem router wireless più recenti (modelli tipo : Belkin, Netgear, Dlink, Linksus, Sitecom, Digicom, ecc...) hanno una potenza di trasmissione che può portale il segnale anche a 300 metri di distanza, superando eventuali barriere quali le mura domestiche. Ed in una città, in un appartamento, chissà quanti, con l'uso di un computer, potrebbero entrare in rete utilizzando la nostra connessione.

Difendiamoci !!! Come ? Creando una password di accesso alla rete. I modem di ultima generazione, durante l'installazione guidata da CD, permettono la creazione di un nome di rete (SSID) che rende univoco il nostro segnale, in modo da riconoscerlo tra tanti. In più permettono la creazione di password cosiddette crittografate. Ci sono vari tipi di password con crittografia che si possono creare :

WEP : (Wire Equivalent Protection). Un tipo di crittografia strausato in passato ma che purtroppo ha il problema di essere facilmente raggirata con l'utilizzo di software di hackeraggio. Quindi questo tipo di password, rende "bucabile" la rete wireless e non è più consigliata.

WPA : (Wi fi Protected Access). L'evoluzione del WEP è WPA. Cosa ha di diverso questo tipo di crittografia ? Ci basti sapere che un protocollo chiamato TKIP incluso nel sistema WPA, riesce a cambiare in modo dinamico la chiave di accesso abbinandola ad un vettore di inizializzazione (IVS) che, rispetto a quello usato nel WEP, ha dimensioni doppie. E' così molto più difficile, per un hacker, "bucare la rete".

WPA 2 : evoluzione della crittografia WPA, implementa, al suo interno, un algoritmo chiamato AES, nato nel momento in cui è stato dimostrato che era possibilile "bucare" una rete che utilizzava chavi condivise d'accesso (WPA-PSK). Lo standard supportato è tipo 802.11x. (standard che permette la gestione di client e server e la diversa distribuzione di chiavi d'accesso agli utenti).
COME PROTEGGERE UNA RETE WIRELESS CON PASSWORD
Attualmente il tipo di protezione più sicura è la WPA 2 che utilizza l'algoritmo di crittografia AES.

Chi compra un modem router quindi, deve assicurarsi che sia dotato di questo standard di protezione. E' naturale che bisognerebbe controllare che la scheda wireless interna supporti anche questi standard di crittografia, altrimenti la connessione creerebbe problemi. Gli adattatori USB wireless (che contengono una scheda wireless al loro interno) venduti insieme a modem router, ovviamente non presentano questo tipo di problema.

Creare questo tipo di crittografie, oggi è facile con i CD d'installazione forniti insieme al modem ed, inoltre, ogni marca, mette a disposizione un indirizzo WEB dove poter accedere per configurare al meglio la propria rete WIRELESS.

Mai senza protezione e soprattutto mai utilizzare crittografie WEP, oramai obsolete e facilmente bucabili.

Iscrivetevi al mio FEED RSS o alla mia NEWSLETTER e rimarrete sempre aggiornati in tempo reale sugli articoli più recenti scritti nel mio blog.
Ciao e a presto da Programmi gratis per Pc.

LINK SPONSORIZZATI

0 commenti:

VIDEO SPONSORIZZATI GOVIRAL NETWORK